Creatività in trasferta#19

Mi piace scrivere, e fin qui si era capito, ma mi piace molto di più spaziare, saltare “di palo in frasca”, diversificare e andarmi a cimentare con tanti aspetti e forme diverse dello scrivere.
Da qui nasce la necessità di uscire di tanto in tanto dal coffebreak, alzare il bavero del cappotto e affrontare il gelo delle strade.
Nuove esperienze, nuove avventure.
Poi però si torna sempre qui, nel locale che mi ha visto muovere i primi passi incerti in questo pazzo mondo di parole.
Questa rubrica del sabato vuole essere un rimando alle cose scritte in giro per la rete.
Buona lettura.

The Necklace, ll’esorcismo di Rose Hoden – Mariano Ciarletta recensione per scheletri.com

Creatività in trasferta#18

Mi piace scrivere, e fin qui si era capito, ma mi piace molto di più spaziare, saltare “di palo in frasca”, diversificare e andarmi a cimentare con tanti aspetti e forme diverse dello scrivere.
Da qui nasce la necessità di uscire di tanto in tanto dal coffebreak, alzare il bavero del cappotto e affrontare il gelo delle strade.
Nuove esperienze, nuove avventure.
Poi però si torna sempre qui, nel locale che mi ha visto muovere i primi passi incerti in questo pazzo mondo di parole.
Questa rubrica del sabato vuole essere un rimando alle cose scritte in giro per la rete.
Buona lettura.

Il prete, il libraio e l’anima oscura – Marcello Figoni recensione per Scheletri.com

 

Creatività in trasferta#17

Mi piace scrivere, e fin qui si era capito, ma mi piace molto di più spaziare, saltare “di palo in frasca”, diversificare e andarmi a cimentare con tanti aspetti e forme diverse dello scrivere.
Da qui nasce la necessità di uscire di tanto in tanto dal coffebreak, alzare il bavero del cappotto e affrontare il gelo delle strade.
Nuove esperienze, nuove avventure.
Poi però si torna sempre qui, nel locale che mi ha visto muovere i primi passi incerti in questo pazzo mondo di parole.
Questa rubrica del sabato vuole essere un rimando alle cose scritte in giro per la rete.
Buona lettura.

Lake Mungo – recensione per Scheletri.com

Creatività in trasferta#16

Mi piace scrivere, e fin qui si era capito, ma mi piace molto di più spaziare, saltare “di palo in frasca”, diversificare e andarmi a cimentare con tanti aspetti e forme diverse dello scrivere.
Da qui nasce la necessità di uscire di tanto in tanto dal coffebreak, alzare il bavero del cappotto e affrontare il gelo delle strade.
Nuove esperienze, nuove avventure.
Poi però si torna sempre qui, nel locale che mi ha visto muovere i primi passi incerti in questo pazzo mondo di parole.
Questa rubrica del sabato vuole essere un rimando alle cose scritte in giro per la rete.
Buona lettura.

Sogni d’horror -AaVv

Dalla libreria immaginaria #111 – Mari Stregati – Tim Powers

Leggo.
Leggo tanto.
Leggo troppo, a seconda dei periodi.
Ogni tanto alzo la testa e lascio andare la penna per raccontare quello che un libro mi ha lasciato addosso.
Poi le metto tutte sulla Libreria Immaginaria.
Questa rubrica domenicale vuole essere un ponte per quel mondo incantato che è la letteratura e se attraverso le mie recensioni, scoprirete che un libro può piacervi, ben venga.
E se ancora, scoprirete nelle recensioni della libreria qualche pietra miliare per la vostra collezione, tanto meglio.

Mari Stregati – Tim Powers

Dalla libreria immaginaria #110 – Nei miei occhi – Bastien Vivés

Leggo.
Leggo tanto.
Leggo troppo, a seconda dei periodi.
Ogni tanto alzo la testa e lascio andare la penna per raccontare quello che un libro mi ha lasciato addosso.
Poi le metto tutte sulla Libreria Immaginaria.
Questa rubrica domenicale vuole essere un ponte per quel mondo incantato che è la letteratura e se attraverso le mie recensioni, scoprirete che un libro può piacervi, ben venga.
E se ancora, scoprirete nelle recensioni della libreria qualche pietra miliare per la vostra collezione, tanto meglio.

Nei miei occhi – Bastien Vivés

Dalla libreria immaginaria #109 – CINEMAH presenta Il buio in sala – Leo Ortolani

Leggo.
Leggo tanto.
Leggo troppo, a seconda dei periodi.
Ogni tanto alzo la testa e lascio andare la penna per raccontare quello che un libro mi ha lasciato addosso.
Poi le metto tutte sulla Libreria Immaginaria.
Questa rubrica domenicale vuole essere un ponte per quel mondo incantato che è la letteratura e se attraverso le mie recensioni, scoprirete che un libro può piacervi, ben venga.
E se ancora, scoprirete nelle recensioni della libreria qualche pietra miliare per la vostra collezione, tanto meglio.

CINEMAH presenta Il buio in sala – Leo Ortolani

Dalla libreria immaginaria #108 – Devil: rinascita – Frank Millar, David Mazzucchelli

Leggo.
Leggo tanto.
Leggo troppo, a seconda dei periodi.
Ogni tanto alzo la testa e lascio andare la penna per raccontare quello che un libro mi ha lasciato addosso.
Poi le metto tutte sulla Libreria Immaginaria.
Questa rubrica domenicale vuole essere un ponte per quel mondo incantato che è la letteratura e se attraverso le mie recensioni, scoprirete che un libro può piacervi, ben venga.
E se ancora, scoprirete nelle recensioni della libreria qualche pietra miliare per la vostra collezione, tanto meglio.

Devil: rinascita – Frank Millar, David Mazzucchelli

Dalla libreria immaginaria #107 – Devil, l’uomo senza paura – Frank Miller, John Romita Jr.

Leggo.
Leggo tanto.
Leggo troppo, a seconda dei periodi.
Ogni tanto alzo la testa e lascio andare la penna per raccontare quello che un libro mi ha lasciato addosso.
Poi le metto tutte sulla Libreria Immaginaria.
Questa rubrica domenicale vuole essere un ponte per quel mondo incantato che è la letteratura e se attraverso le mie recensioni, scoprirete che un libro può piacervi, ben venga.
E se ancora, scoprirete nelle recensioni della libreria qualche pietra miliare per la vostra collezione, tanto meglio.

Devil, l’uomo senza paura – Frank Miller, John Romita Jr.

Dalla libreria immaginaria #106 – Il magico potere del riordino – Marie Kondo

Leggo.
Leggo tanto.
Leggo troppo, a seconda dei periodi.
Ogni tanto alzo la testa e lascio andare la penna per raccontare quello che un libro mi ha lasciato addosso.
Poi le metto tutte sulla Libreria Immaginaria.
Questa rubrica domenicale vuole essere un ponte per quel mondo incantato che è la letteratura e se attraverso le mie recensioni, scoprirete che un libro può piacervi, ben venga.
E se ancora, scoprirete nelle recensioni della libreria qualche pietra miliare per la vostra collezione, tanto meglio.

Il magico potere del riordino – Marie Kondo

 

Pagina successiva »